Poesie di Ciro Seccia


Home page  Lettura   Poeti del sito   Narratori del sito   Antologia   Autori   Biografie  Guida   Metrica   Figure retoriche




Il Lato Opposto
È nato tutto
Dallo sfiorarsi delle mani
come una lieve fiamma di un cerino.

Divampando un fuoco di desiderio
Di passione
un onda travolgente del destino.

Anime irrequiete e solitarie
si intersecano si sfiorano
bisbigliano urlano
al vento ..al sole ..
al cielo e alla luna
il desiderio del loro amore.

Voci che si inseguono
ognuna dal lato opposto
Di un microfono....

A ...Uccia...mio Amor

26/11/2020
 

Come Una Farfalla
Non ne ho mai fatto
parola con nessuno,
di quei attimi
prima dell'ultimo tuo respiro.
Io che mi nutrivo
del tuo sorriso
dell'amore dei tuoi occhi,
ero lì ad ammirare
la dignità del tuo dolore
il corpo straziato,leggero
come una farfalla,
un impulso mi diede la forza
di sussurrarti “come sei bella Mamma
lasciati andare è giunta l'ora....
ti addormentasti
e volasti via.
 


Buchi Neri
Quante parole
non pronunciamo mai
quante cose non si dicono
un “ti voglio bene”
un semplice “ti amo”.
Quante parole
teniamo dentro
ancorate ad enormi zavorre
blocchi di granito
inamovibile,
un “ti perdono”
un “mi dispiace”
sono fardelli che sbarrano la via
verso il destino.
Quando non si riesce
ad estirparle
sradicarle dal di dentro
dal pregiudizio
della nostra educazione
ed il timore di scoprirsi fragili
e lasciarsi andare
superando le proprie barriere
assumono l'aspetto di macchie
buchi neri
sulle nostre anime.
 


Fiamma Che Arde.
Immortale è il pensiero
la parola è fiamma che arde .
.
Per quanto a lungo
sia sepolta dalle ceneri
essa sorge a nuova vita.
.
Distrugge e rigenera
dando luce all'anima
colore all'aria
forma al cielo e le stelle
sapore e aroma all'amore.
.
Ci regala paesaggi di memorie
lacrime e sorrisi
ci introduce in mondi infiniti.
.
Il suo respiro
è un raggio di sole
il suo incanto
è come una luna d'argento.
 


Le Prime Foglie
Cade incessante
la pioggia
ridestando nel cuore
la malinconia.
Il pensiero vaga tra le nuvole
e la sensazione é
che il tutto sia un illusione ,
nulla sia reale
di tutte le trascorse primavere.
Attraverso l'oceano dei ricordi,
niente esiste più
dei prati ,delle dolci colline
della gioventù.
Offuscati dal tempo
i volti della memoria,
gli amici
con cui condividere
antiche emozioni
svaniti altrove
alcuni tra le stelle.
Tutto è cambiato
con la rapidità di un tornado
non è il mondo
in cui son nato,
delle cinquantaquattro primavere
molto s'è dissolto
ed i ricordi alle volte
sono inafferrabili ,avvolti dalla notte,
con un leggero mormorio del vento
l'anima in nostalgia si scioglie,
ai primi fiori
alla caduta
delle prime foglie.

12/05/2016
 

Ogni Respiro
Non c'è respiro
in cui un pensiero
non sia rivolto a te
non c'è una lacrima
in cui non vi sia impresso
il tuo viso
non c'è una notte
in cui il sonno
non sia spezzato
dal tormento
di non averti accanto.
Non saprai mai
delle mie rinuncie
per poterti dare l'amore
a quali ricchezze della vita
ho voltato le spalle
per avere un tuo sorriso
abbracciarti
solo ogni sette giorni
se te lo dicessi
non mi crederesti
forse non capiresti
chiedendomi il perchè,
è sufficente per me
un semplice “papà”
e spofondo in un oceano d'amore
dove nessuno può toccarmi
nulla può nuocermi
ed ogni alba ogni tramonto
ogni respiro in dono
ha un senso
“figlio mio”.

(A Aurora e Simone..)


Frammenti
.
La vita
.
il resto di un alba
.
petali rosa
.
bagnati
da schegge di gocce
.
l'aurora
desiderio di sogni
.
lame di poesia
a liberare l'anima
.
frammenti di pensieri
.
ricordi
al crepuscolo.
.
Specchi in frantumi
.
sguardi
.
vette di
infiniti orizzonti.
 

Polvere
Disadorno è il cuor
.
spoglio di luce e stolto
.
credere nell'Eterno
.
o nella vita oltre la morte
.
se fosse veritiero simil pensiero
.
forse vi sarebbe
.
paradiso ed inferno
.
o null'altro
.
che terra e polvere.
 

Fugge
Assaporo
il viaggio
lungo le onde
del tempo.
.
Susseguono
primavere
di luna
verso gelidi
inverni.
.
Cadono
grigi steli
come rami
tristi.
.
Si dissolvono
i volti
restano
solo mura
di bianca pietra
e ricordi.
 

Ha Un Senso
La vita
ha un senso
se posso alleviare le pene
di un solo cuore.
.
Ha un senso
quando si vive ogni istante
come fosse l'ultimo respiro.
.
Ha un senso
quando non si ha timore
di piangere,di amare.
.
Ha un senso
quando si ammirano le stelle
e si danza con le lucciole.
.
La vita
ha un senso
dopo averti incontrata
amore.
.
Cosi non ho vissuto invano
ho accarezzato il sole
e respirato il cielo.
 

Spezzare La Speranza
Un sogno
fatto di silenzi
vite che mai si incrociano
di strade parallele.
Anime immortali
di desideri
perduti
uniti per la fatalità
del caos
in una notte
in cui qualcuno
in nome di qualcosa
ha deciso
di spezzare la speranza.

(Alle Vittime Del Terrore)
 

 Mormorio Di Luna
Rapisci
un mio pensiero
amico vento
e tu o Giove
con le tue saette
placa l'Oceano in burrasca
permettendo di cavalcar con un destriero
le sue smeralde acque .
.
Carezza il cielo
con ali di farfalla
cattura una stella incastonandola
in un mormorio di luna
trasportandoti sull'ali del tramonto
oltre l'orizzonte
dove concedermi il tuo amore
mia amata
sull'isola dell'infinito.
.
Attraverso le dune del deserto
ti amo
la luna disse al sole .
 

Tu Ci Sei
Tu ci sei
a dividere con noi
una goccia di rugiada.
.
Tu ci sei
prendendoti carico
delle pene e degli errori,
perdonandoci.
.
Tu ci sei
ad asciugare le lacrime
a lenire il dolore.
.
So che sei tu
a donarci la forza
l'alito di vita.
.
Sei tu
quando il passo è infermo
e cediamo alla tempesta.
.
Tu mio”Dio”
dialogando con noi sostenendoci
al di sopra
delle acque inquiete.
.
Asciugandoci la fronte
a far fiorire il sole dell'aurora
l'Anima...
 

Un Pensiero
Cos'è un pensiero
se non una goccia
in un oceano di poesia.
.
Un balsamo
che solleva l'anima
dalla condizione dell'uomo.
.
Approssimandoci all'eternità
sulla scala della luce
rinvigorendo ciò che ci rende sublimi
la nostra “Umanità”.
.
Il confine
che ci rende dissimili
dalla bestia...
l'amore.
 

Calar Della Notte
Alba di sogni
infranta da echi di spari
l'anima gronda stille di sangue
e l'uomo si avvicina
alla bestia
non v'è ragione
non v'è fede o credo
che può giustificare
fiumi di sangue
il calar della notte...

14/11/2015
 

Pensieri Perduti
Di anime forse si tratta
che ascolti bisbigliare nel vento
flebili voci di primavera
che scorrono nell'etere
e sussurrano al cuore.
Piccole ed immense favole
ad allietare ricordi
di pensieri perduti
di quando una mano
ti accarezzava e sistemava
un cuscino.
Il mistero dell'Oceano
lo scrosciare dell'onda
nella conchiglia,
quella frase che risuona alla mente
dormi tranquillo piccolo mio....
 

La Marea
L'aurora sussurra al mattino
il maestrale
indomito sospinge l'onda
è qui su codesta riva
che l'anima si staglia
lo sguardo si disperde
la marea sale
l'onda riverbera la solitudine
di un abbraccio al cielo.
Con occhi di fanciullo
conto le stelle
e sogno di perdermi
nelle profondità del cosmo
nei misteri dell'oceano,
per poi ridestarmi sulla scogliera
sdraiato sotto un raggio di sole
e lei ,la mia rugiada
con una goccia d'amore
mi bagna il viso
e mi desta alla vita
con un sorriso
mentre il cielo
si genuflette al sole
la malinconia si spezza
con una lieve brezza
e l'essenza del sale
crea diamanti,punti luce
raggi d'argento
di un destino che sorge.
 

Una Goccia D'Ambrosia
Oscure nubi
velano l'anima
pensieri di dolore e solitudine
riaffiorano da cicatrici antiche.
Questi bagliori
di ricordi, ritorno dagli abissi
impediscono di vedere
i colori dell'arcobaleno.
Non sei te stesso
come se tra cuore ed anima
ci fosse un dirupo
ed impedisse il dialogo.
Cosi le parole
sono frammenti di pensieri
e non vedono la luce
dal profondo .
Le rime son spezzate
non si compongono
restano intrappolate
nel tuo stesso fuoco,
all'interno di quei tizzoni d'inferno
in cui il tuo “Io” è racchiuso
e respira in attesa
di una goccia d'Ambrosia.
 

Il “Muro”
Da bambino
figlio di emigranti
ho vissuto a ridosso
del muro di Berlino
poi finalmente fù abbattuto.
.
Quel muro
nella mia infanzia
aveva scavato un solco
nell'anima.
.
Credevo con la sua caduta
fosse finita
e non avrei più provato
quel senso d'inquietudine
sentirmi soffocato.
.
Perchè il “Muro “
non è semplicemente
una barriera architettonica
ma qualcosa che l'uomo
erige dentro se stesso.
.
Ed ora
nel nostro tempo
vedo erigere ancora muri,
a protezione di quali ideali?
.
Nell'indiferenza
ad osservare madri
con i loro bimbi
stretti in grembo con sguardi
colmi di sgomento.
 

Il Dolore
Il dolore incatena l'anima
tutto è confuso
le parole non hanno più un senso.
Guardo il riflesso
attraverso una goccia di rugiada
ed è un volto deformato
fose a causa del pianto
che non ha mai oltrepassato
la laringe.
Potrà mai essere dimenticato
il dolore?
Si potrà mai spegnere
questo fuoco che lentamente
ti divora ?
Forse...forse il tempo
sarà la giusta medicina
e darà sollievo alla sofferenza
o troverà rifugio
in un angolo buio della mente
fino a quando una scintilla
non lo riaccende
il dolore mai svanisce...
è li in agguato,sempre presente.
 

Alchimia D'Amor
Vagabondo è il sentimento
vagando di stagno in stagno
cogliendo fior di ninfee
.
Ove la luna si specchia
coi suoi raggi lucenti
e dell'acque interroga la purezza
.
Cogli o cuor dell'amor l'audacia
e non perir di spada
ma con un giglio accarezza l'amata
.
Tu cielo che con le stelle
ispiri gli amanti
e li conduci con fili d'argento
alle fonti dell'estasi.
.
Abbevera con acqua di fonte
il cuor del solitario,
Cavagliere impavido
alla ricerca dell'alchimia d'amor.


Matite Colorate
Matite colorate e acquarelli
colori di cera e tempera
fogli bianchi
e nall'aria schiamazzi
di mulini a vento
mentre sulla superfice di carta
sorgono Alberi Fiumi e Laghi
perle di fantasia
creati
da occhi di cerbiatto
su vele di sogni
nei giardini incantati
dell'animo dei bimbi
in cui dimora la luce
l'innocenza delle stelle
.
In quei sguardi
che si interrogano chiedendosi,
cosa vuol dire essere adulti?
 

Catene
Perchè sono
come cielo e terra
acqua e fuoco
giorno e notte ?
E l'anima non si placa
è un inferno un tormento
tra spirito e carne
come un albero
scosso da continue raffiche di vento
è una lotta che conduce
allo sfinimento.
A cercare il divino ,la luce
ed essere sopraffatti dalle ombre
di sinuosi e lascivi corpi
che ti ingannano per brevi attimi
ponendosi come barriere
e portali chiusi da inganni dei sensi
precludendo la via allo Spirito
alla luce dell'Anima
prigioniero dei bassi istinti
con catene infernali
dalle quali ti liberi a tratti
e poi inesorabilmente si richiudono
mordendo le carni
tenendoti stretto.
Lotto e mi dibatto
trà queste eterne forze
al fine ,sono solo un Uomo
e cado....
 

Orme
Lieve era la brezza quel mattino
quando incrociai lo sguardo
con un cielo azzurro
ed un fievole raggio di sole
l'animo scaldò
ripercorrendo con la mente
ed il cuore ogni istante
del nostro intenso amore
ad ogni passo
lasciando un impronta
solitaria del mio passato
ma dinanzi a me l'orme
non erano più sole
v'erano le tue al mio fianco.
 

I Venti Dell'Ardore
E pose
il desiderio la sua aurea
lungo il mio cammino.
.
Quando la vela
dell'amore era sospinta
dai venti dell'ardore.
.
Ed il nettare
distillato dell'anima
nutriva la speranza
del fatale incontro della mia metà
del sole.
.
In un abbraccio
in cui racchiudere
tutte le stagioni ,tutto l'universo
e perdermi nei suoi occhi
nell'azzurro vortice
del suo sguardo.
.
Navigando oltre l'orizzonte
oltre il cosmo e le stelle,
oltre il tempo
fui ammagliato
dal suo cuore.
 

Quando Il Sole Sorge
Quando il sole sorge
sull'amore
é un tripudio di colore
l'arcobaleno conquista l'anima
e la sorgente interiore
si nutre con la sua preziosa linfa
non vi sono più ombre
angoli bui, fantasmi
o incubi notturni
poiche la luce irradia il mondo
e tutto assume l'aspetto
di un Mandorlo
in fiore
ed il profumo
dell'aurora.
 

Fiume Impetuoso
Il cuore sussulta
sfiorando le sue labbra
il respiro s'arresta
i nostri affanni s'intrecciano
e le dita sfiorano
il velluto delle sue intimità
il corpo si tende
come un arco
il cui arciere sta scoccando
una freccia mortale
al centro dell'essere
trattenendo la corda
un interminabile istante
la lascia andare
esplodendo la luce
in un attimo
tutte le emozioni
tutte le stagioni e le intemperie
travolgono e abbattono
la diga del sentire
e scorre il fiume impetuoso
dell'orgasmo
e la mente si quieta
agognando la pace.
 

Uomo Contro Uomo
Una nebbia amara
si alzò quel giorno
mentre ascoltavamo lo sferragliare
del treno
con quel carico di disperazione
con un sole impietoso
ad illuminare volti di esseri umani
segnati rigati da lacrime
di sangue
ad osservarli
rammentano quei vecchi documentari
in bianco e nero
sulle deportazioni della grande guerra
i filmati
di cui ho un vago ricordo
degli anni settanta sul “Vietnam “
e penso
ancora, ancora, non finirà mai
la tragedia ,uomo contro uomo
fratello contro fratello.
 

Smarrito
Ho smarrito
quel fanciullo che osservava
nuvole e stelle
con gli occhi dell'anima.
.
Ho smarrito
quell'innocenza
di un bimbo che si incanta
ad osservare un temporale
la pioggia che cade.
.
Ho smarrito
forse anch'io
come l'uomo,la capacità
di osservare un volo di farfalla
ed il librarsi di una rondine in aria.
.
Ho smarrito
quella facoltà
che da la forza ad un essere umano
di reagire dinanzi al orrore
che si prospetta ogni attimo
agli occhi del cuore....
 

Follia
Sole
di speranza
venti che lasciano striature
tra le nuvole
alberi sdradicati
dalla tempesta
barche di cartapesta
che affondano
insieme a mani alzate
verso sguardi indifferenti
e cieli spettatori
neutrali
follia di pochi
e non sai oramai
dov'è il confine
tra cielo e terra...
e dove tutto ciò
trascina l'anima.
 

Compagna
E fu cosi
che naque
il desiderio dirompente
di spazzare via la diga
che ostacolava l'oceano di parole
racchiuse in me
goccia dopo goccia aprirono la via
divenendo un fiume in piena
cascate di
“Poesia”
scoprendo ogni qualvolta
un nuovo volto
di me stesso
usandola come un magico unguento
per la mia anima
mi prese per mano
e divenne compagna
di vita ,di strada...
polvere di stelle
una pioggia leggera
rinfrescando la pelle.
.
Ed il deserto
prese a fiorire
trasformandosi nel giardino
dell'eden.


Emozione
Emergo
da una nebbia
sottile
recitando liberi versi
impressi nell'etere,
dal profondo dell'anima
giungono bagliori
scintille divine
si sintetizzano in parole,
libra la mente
nell'infinito
cogliendo stelle e galassie
di cuori e pensieri
trasmutando il reale
in ciò che non si vede
“emozione”
il battito di un cuore
tronfio d'amore.

(A Isabella)
 

Amo
Ancora una volta
amo
ancora una volta
sento il battito ed il pulsare
del sangue
amo
il tempo
non ha più senso
il ticchettio dell'orologio
non avverto
amo
mi lascio cullare
dal vento
risuona nella mente
la sua voce
quel sorriso che incanta
amo
ancora un volta
sento il profumo del mare
avverto l'ipnotico ritmo
della risacca
l'aria è dolce
la fragranza di esistere
di poter ancora
amare
da al cuore un senso

(A Isabella)
 

Lampi
Ci sono istanti
lampi
che si imprimono
nella mia mente
bagliori
di luce
di profonda tenebra
esprimono emozioni e sentimenti
che si traducono
in parole
tento di afferrarle
all'istante
prima che svaniscano
e sono perdute
fissandole
le rendo immortali
come il pensiero
in uno spicchio
di cielo
 

Molte Lune
Un soffio leggero
guardando negli occhi
il vento
davanti un muro
che divide l'anima
il planare del Cigno
nell'acque quiete
di un lago dorato
il riflettere
di un raggio di luna
svanito
in un batter di ciglia
l'inverno che s'approssima
dopo una fugace
estate della vita
molti fiori
ho visto splendere
ed appassire
molte lune
hanno illuminato
le mie notti sotto
le stelle...
ora il mio giaciglio
è vuoto
senza l'essenza di lei
accanto
a raccogliere le lacrime
del cuore
a regalarmi un incanto
d'amore...
 

Reminiscenze
Reminiscenze di vite
vissute
lampioni ai bordi delle strade
ad illuminare
frammenti di ricordi
.
destrieri di fantasie
a briglie sciolte
con lucide criniere al vento
attraversano mondi di sogni
e desideri
.
giostre della vita
e tirassegni
di cui siamo inconsapevoli bersagli
e a volte consci spettatori
ed artefici
.
riflettendo allo scoccar della mezzanotte
osservando dietro una nuvola
l'immensità delle stelle
in compagnia dei raggi di luna
ed il canto
delle cicale
.
avverto il morso
della solitudine
la sottigliezza del pensiero e del respiro
del fatto inconfutabile
di essere un granello
appartenente
al tutto
.
mutevole
come le stagioni
segnato
da infinite lune
ed il pulsare del sangue nelle vene

Le Porte Dell'Ade
Alle porte dell'ade giungemmo
guardai negli occhi il guardiano
esclamai “non son pronto”
.
mi voltai tra le moltidudini
cercando nel ricordo
il mio corpo e le inquietudini
.
notai un filo sottile d'argento
e la speranza del ritorno
lo seguii con lo sguardo
.
oltre la barricata del tempo
disteso appeso ad un sogno
dall'ultimo estremo gradino
.
una forza una luce
quegli occhi che fissavano il cielo
colmi di lacrime al mio cospetto
.
mi attrassero a se stingendomi la mano
ritornai senza varcare la porta dell'ade
non era giunto il momento
il mio percorso non era compiuto
.
da ambo i miei lati ove ero disteso
mi strinsero al petto i miei figli
sentivo prepotente il mio cuore
espandersi d'amore

Sogni di Lacrima
Sono sogni di lacrime
in ciascuna di esse vi è un granello di luce
vi è una speranza che spesso s'infrange
v'è una preghiera per un bimbo che piange.
.
Ogni lacrima è una ferita che sgorga
che purifica distilla e da linfa
ad un desiderio che sogna .
.
Da inizio ogni lacrima
alla guarigione dell'anima
apre nell'universo la via maestra
alla luce divina .
.
Ogni lacrima che scorre
si approssima al cuore
percorrendo un gradino dopo l'altro
alla fonte del tutto.
.
Li ove ogni cosa converge
li ove inizia e finisce
in una goccia infinita
l'essenza d'amore
la vita...

Il Banco
Abbiate pazienza amici
dell'azzurra pagina
ma non ce la faccio a non parlare
dei nostri fratelli Greci.
.
Quello che sta accadendo
non è che il principio
di ciò che tutti sanno
che l'europa non è del popolo
ma del banco.
.
Si del banco dei pegni
dove i governi hanno svenduto le Nazioni
dove si permettono di trattenere i denari
che appartengono alle genti
se lo facciamo noi siam rapinatori
se lo fanno loro cosa sono?
.
E' passata credo ieri la legge
c'era un articolo sul messaggero
dal prossimo anno non saranno i governi
ad pagare delle banche i debiti o fallimenti
ma gli azionisti ed i correntisti.
.
Ci dicono non c'è da allarmarsi
è solo per meglio tutelarvi
mi ricorda un personaggio di Cappuccetto Rosso
ma tra l'altro i soldi del governo di chi sono?
Mi pare sempre del pubblico cittadino.
.
Per cui se una banca fa il botto
deve pagare con i propri soldi il sottoscritto
mi viene un dubbio ma come mai
nessuna fazione politica grida più allo scandalo.
.
Insomma signori della penna
non so quanti leggeranno queste parole
ma questa europa sta impoverendo
milioni di persone solo per far arricchire chi?
.
Perché se non li ho io se non li avete voi
ma sti soldi n'do stanno che so spariti o per meglio dire
sono finti qualcuno li ha inventati e adesso chi li paga?
.
Come sempre freghiamo il più debole
avranno pensato quelli del banco
la Spagna l'Italia ,la Grecia invece facciamola fuori
se non ci scappa il morto per dare l'esempio
qui non si spaventa neppure mio nonno
e cosi ci mettono uno contro l'altro
e loro fanno il loro sporco gioco
rendendoci schiavi che elemosinano
il proprio denaro
guadagnato con il sangue ed il sudore della fronte.
.
Altri suicidi a causa di uno sfratto
quello che stanno facendo lo paghiamo solo noi
e loro sono seduti e litigano e inciuciano e noi moriamo.

(Perdonate lo sfogo ma in qualche modo l'indifferenza è colpevolezza )
(europa con la e minuscola perché lo è)

Un Fiore Di Parole
Ho donato alla mia amata
un fiore costruito di parole
vocali e consonanti creando rime
sorgenti dall'anima dal cuore.
.
Quel flusso ininterrotto s'è arrestato
bloccato quasi svanito
quel fiume senza fine.
.
Svanito insieme all'amore
ora è un arido deserto
un vuoto buio dentro
spazzando come un onda le emozioni
cancellando quasi i ricordi.
.
Forse è un modo per difendersi
o forse no....
prima o poi la marea del dolore
mi inonderà .
.
Non so se avrò ancora una volta
la forza e la volontà
di guardare le stelle
e respirare l'alba....
.
Ad un amor perduto

Emigranti
Parlare o scrivere qualsivoglia opinione
sull'argomento immigrazione
oggi è come tentare di attraversare
un campo minato steso sulle sabbie mobili.
.
Bisogna sapere ciò di cui si parla
non in linea teorica e sugli studi della storia
quanti di noi sanno cosa significa esser straniero
e non è semplicemente un diverso color di pelle.
.
E' quel esser osservato dall'alto in basso
è vedere negli sguardi il disprezzo
è quando chi ti è accanto sull'autobus
o al super mercato si allontana
è quel bisbiglio violento con gli sguardi addosso.
.
E' il non comprendere più chi si è
a quale cultura si appartiene
qual'è la propria patria o religione
questo è esser straniero quello che è stato
ed ancora è il nostro popolo negli angoli ella terra.
.
Qualsiasi essere umano
farebbe quello che stanno facendo
migliaia di nostri simili pur affrontando la morte
non ammetterlo sarebbe pura ipocrisia
io lo farei e tu?
..
(Sono figlio di emigranti e lo sono stato a mia volta
so cosa significa esser estraneo
tra i propri simili.)

Quel Volto
Ogni piega di quel volto
ogni segno ogni ruga
era il disegno di una mappa
la sua esistenza
ne era orgogliosa nonostante
la sua veneranda età
aveva negli occhi un “brillio”
esprimeva una saggezza infinita
con lo sguardo di chi ha vissuto
di chi ha conosciuto
la morte e la vita
di chi ha attraversato i campi di prigionia
e l'orrore della guerra
di chi con la vista era in grado
di sondare l'anima
sapeva cos'era la dignità e l'onore
conosceva l'onestà ed il rispetto
ed aveva la straordinaria capacità
di coinvolgerti con quel suo straordinario
sorriso che irradiava come una stella
del mattino
quel volto segnato da mille pieghe
pareva cosi giovane...
luce di un anima semplice .
.
A nonna Maria

Parole Semplici
Parole semplici
quelle che attraversano
l'anima
amore odio tristezza
solitudine e amarezza
per ciò che che accade intorno
per ciò che accade
all'uomo
questo misto sentimento
queste struggenti sensazioni
incise nel cielo
su di una pagina
azzurra
cosparsa di macchie ovattate
di bianco perla
nelle quali sono intrisi
pensieri ed emozioni
piccoli forzieri
che viaggiano nell'etere
con all'interno le parole
che determinano il destino
degli uomini.

Cos'è Un Uomo

Cos'è Un Uomo ?
Un ammasso di carne
muscoli e sangue un insieme
di globuli rossi e bianchi?
Cos'è un Uomo ?
Un pianeta mille mondi
un insieme di stelle
sogni desideri e passione...
odio e amore
violenza e dolcezza …
Cos'è un Uomo?
Incoerenza determinazione
con una mano falcia una vita
con l'altra dona una carezza
è una luce che brilla
nell'oscurità
come una stella...
Questo è un Uomo.

Io Lo Devo
Non di meno
le mille sconfitte
le frasi mai compiute
ed i tanti errori...
io lo devo
io lo devo alla vita
a coloro che mi hanno
donato l'esistenza
ad ogni folata d'aria
ed alito di vento
io lo devo
alle stelle
al mare
all'oceano
delle emozioni
a chi lungo la via
mi è stato a fianco
io lo devo
ad ogni foglia
ogni albero
ogni filo d'erba
ogni stella e a tutte
le volte che ho osservato
il cielo
io lo devo
a me stesso
alle persone care ,
di non arrendermi
mai
di non cedere
dinanzi le avversità
di combattere
la spossatezza le umiliazioni
non importa
quante volte io cada
ma che ogni qualvolta
io mi rialzi
io lo devo
ad ogni mattino
in cui vedo il sorgere
del sole
ad ogni respiro
pensiero
ad ogni singolo battito
del mio cuore
io devo
lottare per vivere.
.
A coloro che credono di non farcela

Orchidea
Vorrei farti ascoltare
quant'è dolce il suono
del mio cuore.
.
Vorrei farti sentire
come sanno stringere
le mie mani, amore .
.
Vorrei farti sentire
il soffio del respiro sulla pelle
cospargerti di profumate essenze.
.
Vorrei la tua anima cogliere
come si coglie
un delicato fiore.
.
Un Orchidea sospesa
sui raggi dell'aurora
amore.

Il Patto
Benevolo ad incontrarti fu il fato
in una notte d'estate
con un cielo di stelle ammantato.
.
Il riverbero sulla superficie
di un mare smeraldo
simile ad una cornice
in cui si racchiude l'essenza di un quadro.
.
Una perla di cristallina rugiada
un flebile sole al calar della sera
lo sguardo spazia dalla torre salda
un sottile filo d'argento vela la terra.
.
Giunge il mattino con il suo desio
ma l'uomo ad aprir il cuor è assai restio
dal cielo tuoni e fulmini saettano
è il monito lanciato dalla torre del regno.
.
Il “Patto”stipulato dall'uomo con il supremo
l'oceano di lacrime è colmo
l'ultima anima innocente ha ceduto
è ora che il figlio compia il suo fato.

Cosa Può Un Uomo
Non So dirti come e quando
il cuore di una donna si allontana
.
cosa può un uomo?
non so dirti perché avviene
e la causa di questo
.
ti è accanto nel tuo letto
fa l'amore con te
la sua mente e l'anima non c'è
.
è in un altro luogo
forse tra le braccia di un altro
.
cosa può un uomo
quando i detriti della vita
bloccano l'amore ed il cuore
della sua donna
e lei è al di là del Mare.?
.
lascia che la corrente scorre .

Semplicemente...la tua mano
Vorrei che la tua mano
quella che tra il pollice e l'indice tenevo
potesse un giorno posarsi sulla mia
quando la pelle sarà corrosa dall'età
e le ossa logorate dalle intemperie.
.
Vorrei tu le posassi dolcemente
senza parlare
esprimendo con lo sguardo
tutto l'amore che ho cercato di donare.
.
Senza una parola farmi comprendere
che hai afferrato tutto ciò che con l'anima
ed il cuore ti ho donato
stringendo semplicemente la mia mano
tra le tue....

Ai Figli ai Padri

Sopravvivere
è forse un dovere un obbligo
od un castigo ?
Essere forti
a tal punto da vincere
mille ferite
ed andare oltre il tempo
degli altri
il tempo
di coloro che ami
e con te hanno attraversato
i fiumi i deserti i prati fioriti
i cieli
densi di pioggia e nubi
della vita
sopravvivere è anche
un lento inesorabile
perire...

Forse ..Poeta
Rimasugli di pensieri confusi
si addensano in fitte nubi
oscurando l'anima
.
Una domanda un quesito
pongo a me stesso senza sosta
chi o cosa sono?
.
Ancora non ho trovato la via
cerco di esser Poeta
ma non riesco a pieno nell'intento.
.
Vorrei poter scrivere dell'anima mia
a volte luce a volte luna di sangue
oscurata dal nero delle tenebre.
.
Sporadici raggi di sole
in quei frangenti la luce mi abbaglia
ed riesco seppur brevemente
ad assaporare della vita la meraviglia.
.
L'anima s'invola alla ricerca della parola
sfiorando con una carezza
l'idea di esser forse Poeta...
.
Un granello d'estasi m'inonda
comprendendo ciò che sono
a volte Poeta
a volte Uomo.
.
Son nato ieri sotto un raggio
di Sole
domani forse me ne andrò
danzando
su di un filo di Luna
d'argento.
.
A tutti voi della pagina azzurra “grazie”

Senza Senso
Il vento soffiava impetuoso
le foglie stridevano
i campi di grano urlavano
non si udivano cosi le grida
della tragedia in atto
un padre che con ferocia
uccideva il proprio figlio
la mente perduta in un oblio
senza alcun senso
dall'amore sconfinato
all'odio infinito
un male oscuro
l'anima ha bandito.

Sirena

Fanciullo fui
quando vidi una “Sirena”
era ora tarda verso sera
quando al calar del tramonto
attendevo con gli amici
che il sole svanisse all'orizzonte
osservare quei magici istanti
irripetibili momenti di colori
infinite cromature di melodiosi cieli
alche d'improvviso emerse
il Mare le grondava sui fianchi
avvolta da un manto di luce
da un ultimo raggio di sole
i capelli avvolgevano metà delle forme sinuose
donandole riflessi lucenti e movimento felino
sorse dal blu pian piano lentamente
rimanemmo senza respiro
temendo di perdere quell'incanto
finalmente toccò la battigia
e con passo danzante venne verso di noi
gli occhi eran color di un acceso turchese
la pelle dorata i capelli di un biondo sfumato
si avvicinò si chinò a distanza di un metro
sorrise fu un raggio d'argento
passò oltre e noi la seguimmo con lo sguardo
all'unisono ad alta voce pensammo
una “Sirena”.

Ancor oggi con gli amici d'allora
siamo concordi d'aver veduto
la più bella creatura
una “Sirena”
svanita nel nulla...
.
A gli occhi dell'innocenza

Non Ti Lascerò
Non ti lascerò ...mai
attraverserò le rughe del tempo
solcherò i mondi e le barriere
dell'infinito
ti terrò per mano
lungo i viali scoscesi delle tue paure
sarò il tuo sorriso
nelle notti buie degli inganni
dei tradimenti
stringerò la tua mano nella mia
come l'attimo in cui nascesti
prima ancora di inalare
il tuo inizio alla vita
sarò per sempre il tuo faro nella tempesta
la stella nel tuo cuore
a cui chiedere consiglio
ti guiderò stando al tuo fianco
stringendo la tua mano
quando attraverserai ...la strada
e ci rincontreremo....

Ai miei figli

Rosa Scarlatta
Quella Rosa Scarlatta
la tenni tra le mie mani stretta.
.
Sulla scogliera il volto rigato
da lacrime di sale mentre l'onda
indomita s'infrangeva.
.
Tra le dita la rigiravo nervoso
e la gettai
pareva galleggiasse a mezz'aria
immersa nei colori di un mare in burrasca.
.
Un amore infranto
e lentamente galleggiando svaniva
lasciando ogni respiro al verde smeraldo.
.
Lo sguardo si perse malinconico
a seguire quel fiore
reminiscenza di un tenero amore.
.
Tra i silenzi del vento
si perse alla vista oltre l'orizzonte
sulle note del mare
piansi un ultima “lacrima” .
.
Con la mano levata salutai
dissi “addio” in cuor mio
a ciò che restava dell'altra metà
dell'anima
una Rosa Scarlatta.

Cosa Farò
Cosa farò in quel momento
quando il fiume della vita
cesserà il suo corso
ci sarà qualcuno accanto?
.
Cosa farò,avrò paura
una persona cara mi stringerà
la mano nel cammino
verso l'ultima dimora?
.
Spero di aver compiuto
a pieno il mio fato
quando giungerà il momento
che avrò il coraggio di affrontar la sorte .
.
Vorrei non esser solo in quell'istante
quando l'ultimo mio alito
verrà inevitabilmente trasportato
dal vento.
.
Vorrei aver la lucidità
di ricordare i cieli azzurri
le onde del mare
i campi e le colline
il profumo della primavera
.
prima che la falce
tagli l'ultimo respiro
e io torni all'alba ed al tramonto
al sole ed alla luna
alla madre terra.....

Madre
(preghiera di un peccatore)

Mia cara madre
non v'è istante
o respiro della mia giornata
in cui non sei presente.
Mia cara madre
sei sempre nel mio cuor
ovunque io vada
la porta della tua casa
è sempre aperta.
Sei l'unica seppur severa
ha saputo perdonar
ogni mia pena
hai saputo far si che riflettessi
su ogni sciagura
ed attraversassi indenne la paura.
Ogni qualvolta possa averti
voltato le spalle
non hai cessato di amarmi
sei stata in ansia
ed hai atteso il mio ritorno
tra le tue braccia.
Io so che il tuo amore
è smisurato
e che grazie al tuo pensiero
non ho agli inferi ceduto
eppur Madre mia
la lotta per la vita per il cielo
è tremendamente irta
di spine acuminate
e fiamme del maligno
ed a volte crollo.
Quando sono allo sfinimento
è sufficiente che io rivolga
a te il mio sguardo
ed in ginocchio cado...
ogni lacrima che riga il volto
è una tua preghiera
che da luce al cuore
e purifica l'anima.
Si schiude la vista interiore
e comprende qual è la via
il perdono l'indulgenza l'amore
di un peccatore
del fanciullo perduto
al tramonto .

(A la madre di tutte le madri “Maria”)

Verso L'Aurora
Il mio tempo sta trascorrendo
è stato pieno ricco di tutti i colori
dell'arcobaleno.
.
Ho amato e lo son stato
ho vissuto tutte le sfumature
di grigio e rosso dell'esistere.
.
Non mi è mancata una coppa di vino
o un dolce nettare di miele
di Venere e Bacco ho avuto dono.
.
L'Osare in principio
è stato il mio credo
ed il tempo mio gran maestro.
.
Giunta l'epoca di padre
gli ardori e l'irrequietezza
son divenute una leggera brezza.
.
Di Venere e Bacco non son più cultore
ora l'amore ha invaso il cuore
solo lo spirito guerriero non cede non muore.
.
Le battaglie che ora affronto
son ben oltre ogni confronto
lottare per ogni respiro che è concesso.
.
Ora son per chi mi è caro
il pilastro della terra un esempio
è dura ma con il sorriso sulle labbra
proseguo verso una nuova alba
verso l' Aurora.

Anime Perdute
Quegli occhi...
in un oceano di sguardi
un fiore del deserto
si legge in essi la profondità
dell'universo.
.
Una cerbiatta asserragliata
da mille sofferenti corpi.
.
Una nave di illusioni
e morte
un corpicino ha affidato
la sua sorte...
.
Rollando nell'oblio
nutrendo l'anima con speranza
e sogni...
.
Protetta da un angelo...
da quelle mani disperate..
un angelo di cui non rammenta
il volto...il nome.
.
Oltrepassando l'orrore...
.
Poggiando il piede nudo
su di una spiaggia
le vesti lacere...
quegli occhi..quel volto
investito di divina luce..un riflesso.
.
Un fiore del deserto giunto
solcando il mare
con un imbarcazione
di anime perdute.
.
Nulla potrà ostacolare mai
dall'alzar lo sguardo al cielo...
.
Non sarà una croce celtica
una falce e martello
od una spada a mezzaluna
a fermare la speranza di un anima
approdata qui...
dall'altra sponda....

15/01/2015

La Mia Isola
è sufficiente il mistero del mattino
all'anima che si sveglia
all'onda che s'infrange sulla brezza
è sufficiente veder picchiar in caduta
un gabbiano che s'inabissa
cercando la mia isola
ove il tempo è restio a scorrer
indifferente alle menzogne
alle nude vergogne
la mia isola circondata da mare turchese
colorate farfalle
calda fertile d'amor puro
abbonda d'ogni frutto
acqua sorgiva da spirito maturo
ogni fiore è orchestra di un maestro
la mia isola a latitudine longitudine
e meridiano imprecisato
in prossimità del cuore
dentro il forziere
dell'animo....
lì racchiudo la mia angoscia
le mie paure è lì
che il vento le spazza
ed il sole mi riscalda...

Il Tempo
Ti svegli un mattino consapevole
di possedere solo una cosa
sei padrone della tua pelle.
.
Logora sporca segnata
da battaglie vinte guerre perdute
un esistenza vissuta al limite.
.
Da quella volontà che ti spinge
di viver tutto intensamente
come se il tempo sfuggisse.
.
Dormendo il meno possibile
perché è tempo disponibile
da non gettare alle ortiche.
.
Ed allora trascorri la notte
tra sigarette sesso e alcol
tra ritmi forsennati per le strade.
.
Sei il protagonista assoluto
delle corse clandestine
vuoi battere assolutamente il tempo.
.
Ora davanti ad un riflesso
ti vedi ti osservi ogni eccesso
è inciso sul volto ,nel tuo corpo.
.
Hai tentato di battere il rintocco
ma e giunto il saldo ed ora sei li
disteso consunto ed hai vent'anni compiuto.
.
Il tempo ha un suo ritmo
notte e giorno ,veglia e sonno
egli non eccede è galantuomo.

Sole
Avrei voluto vedere
il tuo sorriso la tua luce
vittima di un anima tormentata
avrei voluto tenerti tra le braccia
tenerti il capo nel sonno
è grande il mio rimorso il rimpianto
di esser stato complice
di non averti fatto sbocciare
perdonami mia piccola anima
mio tenero fiore
non era ancora forgiata dal dolore
e dalla vita la mia coscienza
per comprendere della stessa
la sacralità
perdonami mia gemma
se mai potessi tornare indietro
se mai potessi vederti
quando giungerà il momento
vorrei svelarti il mio tormento
avrei voluto ti chiamassi...
“Sole”
goccia della mia anima...
polvere di stella
.
A colei che non è mai nata

Guardarmi Dentro
Che senso ha
guardarmi dentro
e scoprire che non sto
più correndo.
.
Che senso ha
rendersi conto dei giorni
e dei desideri che stanno svanendo,
inseguire la passione dei sensi
alla ricerca dell'estasi.
.
Sta lentamente scemando
la primavera
e l'anima cerca
di raggiungere i lidi dell'aurora .
.
Il desiderio di carezze
è ancora vivo dentro
come un fiore sbocciato
all'inizio d'aprile.
.
Intravedo il bianco della neve
che giunge
e le prime folate d'inverno,
i giorni son sempre di meno.
.
Sono ancora alla ricerca
dell'amore promesso
dell'amore forse trovato
e dai sensi confuso...
smarrito tra i rivoli di mille
torrenti.
.
I giorni son sempre di meno
m'incammino incontro al sole
che all'orizzonte s'immerge
specchiandosi nel riflesso di luna
sulla superficie del mare.
.
Ritorno al ricordo
del primo amore
e dentro me il fiume del tempo
e delle emozioni scorre.

Ciò Che è
Le vesti che indosso
è quasi come se non
mi appartenessero .
.
Come se fossero
di qualcheduno diverso.
.
Ho la sensazione di vivere
una vita fuori tempo
che non sia la mia.
.
Ho sempre avuto la capacità
di fermarmi ,osservare gli altri
il cielo ,le stelle ,i loro volti.
.
Quando gli amici si riunivano
al bar della strada
per quelle sfide al calcio balilla.
.
Io leggevo o scrivevo
inventando storie fantastiche
e non avevo il coraggio di raccontare.
.
Sono andate perdute
come lo è anche quell'innocenza
quella leggerezza che a volte affiora
ed è ancor quell'ancora della mia salvezza.
.
Quella brezza di pensiero
che mi suggerisce di osservare
il divenire dall'alto
per rendere l'esistenza ciò che è
un alito di “Vento”....

Evanescenti
Con la vista che coglie
della luce le ultime cromature
osservo la linea degli ulivi all'orizzonte.
.
Un sole tenue riscalda leggermente
ancor la pelle regalando pennellate
d'artista e profumi che fluttuano nell'etere.
.
Precipita una nuvola dal cielo
infrangendosi su di uno specchio
di ghiaccio dai riflessi di smeraldo.
.
Svanisce per poi ricomporsi
tornando a nuova estasi
ripercorrendo della vita l'enfasi.
.
Siamo noi questa nuvola
schegge di meteora
che all'infinito vagano cercando l'aurora?
.
Inconsistenti ,incoerenti ,folli
granelli di pensieri fluttuanti
nell'eternità di un inizio senza inizio
di una fine senza fine ..evanescenti.

Il Teatro
Sono il teatro
del mio pensiero
il palcoscenico della mia vita
l'attore ed il regista
sono colui
che si assegna il ruolo
da protagonista
dipende sol da me
se tener basso profilo
o scriver un copione
da premio Oscar
vivendo ed interpretando
una figura di primo piano
o una commedia banale
senza significato alcuno
ci vuole un pizzico di coraggio
una manciata di passione ed ardore
l'aver la forza di osar
li dove l'uomo comune teme
è cosi che il teatro dell'esistere
diviene passione e fuoco
bruciandoci certamente
ma immortal pensiero.

La Lacrima Di Maria
A divenir la luce
ballerina
s'invola l'anima
su un petalo di pesco
è fioca la fiammella
della brina,
la luna s'apparta
un po spartana
dietro un sole
che nulla con la stella
del mattino
ha a che vedere,
aspiro una folata
di rugiada
di lucciole la campagna
brilla,
si posa su di un filo d'erba
una farfalla
e l'anima si libra
dinanzi questa meraviglia
il cielo racchiuso
in una goccia cristallina
caduta per incanto
da una stella
la lacrima di
“Maria Vergin Santissima”.
Con mani giunte
sotto un salice piangente
a recitar Rosario
a ringraziar il sole
del tramonto
con l'ultimo suo raggio
ad illuminar
un abbraccio con il
“Cristo”
la lacrima del mondo
sospesa ai fili
dell'aurora
adagiata su di una foglia
d'eucalipto
sfogliando uno ad uno
i petali dell'universo,
chiedendomi
chi ero
chi sono
dove sto andando?
Forse verso l'inferno
o forse in paradiso.

07/04/2015

Alter Ego

Voglio esser sincero
non son letterato ne dotto
non ho gran cultura
come coloro che usano a piacimento
la scrittura .
.
Ho solo necessità
di scriver l'emozione
che attraversa il cuore
ed illumina l'anima e la mente.
.
Ho la necessità di scriver
del cielo e delle stelle
o di un amor perduto .
.
La penna l'inchiostro e la carta
son di compagnia nel pensar
in solitudine.
.
Il mio linguaggio non è forbito
ne complicato è semplice
anche se vorrei fosse più
melodioso.
.
Ma ai me non son gran studioso
amo si la lettura ma di romanzi
d'avventura nei quali mi immergo
mi immedesimo e vivo l'emozione.
.
Ho necessità di scriver del dolore
cosi da lenire il suo malsano effetto
sull'umore e perché no scrivere
mi da l'accesso ad un altro mondo.
.
Quando a volte rileggo cose del passato
dubito quasi sian di mia mano
ho la sensazione che le abbia scritte
un estraneo.
.
L'impressione è come se fossi
un altro uno che per mostrarsi
per svelarsi ha necessità
di scrivere ,
un alter ego.

30/03/2015

Tacete
La vita
scorre all'interno di una rima
un verso
senza voltarsi indietro
il passato non rinnego.
Giudici
giudicanti giuda
chi siete voi per commentare
i miei atti le mie gesta?
Chi vi ha interpellato
se solo a” Dio”
spetta il giudizio?
Non son forse l'unico
che ha carico del suo peso?
Di ogni errore commesso
il cosmo ha preteso pegno
da versare ogni istante
ogni attimo ogni singolo respiro
una goccia della mia anima
del mio sangue.
Dunque voi
che vi atteggiate ad eletti
venuti al mondo nudi
come tutti
come tali ve ne andrete
spogli
lasciando unicamente
il fardello
delle vostre azioni....
tacete..

Una Sola Carne
Senza quel ansimar
tuo fioco
io sarei nessuno,
senza quel ardore
nel tuo sguardo
mai avrei raggiunto
di un amore proibito
il traguardo,
senza la tua passione folle
mai avrei osato
l'indecente,
varcato la soglia
di ciò che non si chiede
ma si ottiene,
cosi dalla foschia
di orgasmi mai raggiunti
abbiamo della passione
varcato i limiti,
raggiungendo l'estasi
intessendo l'anima
in una sola
carne...

Amanti
Abbracciati
in un lago di sogni
nei meriggi d'estate
.
In attesa
del calar della sera
per immergersi
al chiaro di luna.
.
Raccogliendo
cristalli di nuvole
miscelandoli a baci
carezze e sospiri
facendone pietre preziose
da donare alle stelle.
.
Sorseggiando
acqua di fonte
avvinghiati
tra lacrime d'aria
sospesi sopra tappeti
di petali
di bianco ciliegio.
.
Amanti
in notti d'incanti
rapiti dall'estasi
avvolti da venti
silenti,
specchiandosi nei riflessi
di azzurri diamanti,
sfiniti ,stanchi
mai l'uno dell'altro
paghi...

I Racconti Del Nonno .
Fulgidi racconti e storie
amava raccontar il nonno
intorno al fuoco,
quando ancora non si aveva
in ogni dimora la televisione
ed internet era da inventare.
.
Sapeva come raccontare
il nonno sapeva come creare
le giuste atmosfere con il timbro
della sua voce
con luci soffuse ed alzando il tono
all'improvviso ci faceva letteralmente
morir e sobbalzar dallo spavento.
.
E' inutile dir che le storie di vampiri
lupi mannari e streghe erano le nostre
preferite con l'accompagno del
crepitio del fuoco nelle notti di luna piena
o durante un temporale con saette lampi
e tuoni,ci stingevamo l'uno all'altro.
.
Avevamo veramente i brividi
e le emozioni erano intense
perché visualizzavi nella mente
e nell'animo il racconto
al punto che ne eri parte
eri tu dentro la storia.
.
O forse perché quando si è bambini
il mondo ha un altro sapore
e l'immaginazione vola e si crede
ancora che esistono le fate e le streghe.
.
O forse perché semplicemente il nonno
proveniva da una tradizione orale
da un tempo in cui si amava leggere
scrivere e narrare
si forse per questo era cosi bravo
sembrava quello che oggi potremmo
definire un cantastorie o un attore .
.
La sua bravura derivava dal aver appreso
il tutto da suo padre che a sua volta le aveva
apprese da suo nonno ,e le storie via via
si arricchivano di generazione in generazione.
.
Io ci ho provato con i miei bambini
pescando nella memoria dei ricordi
ho avuto un insperato successo
fin quando non hanno avuto ad internet
l'accesso …e come se la magia dei racconti
fosse svanita e la loro fantasia sfumata
quasi avessero perduto l'innocenza di fanciulli...
voglio comunque ringraziare il “Nonno”
per avermi donato quelle splendide storie
e lasciato tutti quei ricordi....
e la storia continua....
.
In una notte di luna piena
il vento ululava,o forse era
qualcosa d'altro un …....
..
02/04/2015

Da Dietro Quelle Sbarre
Potente la tramontana soffia
permette l'aria tersa di scorgere
le montagne
da dietro quelle sbarre.
Di immaginare quei luoghi
di fanciullo
che non ho mai avuto
e che ora scorgo
solo su di un libro.
Quanto vorrei poter a piedi
scalzi
salir sull'alberi e saltellar
sui prati
immergermi in un ruscello
dalle acque limpidi.
Eppur la tramontana
questa signora gelida
permette il fluttuar verso di me
di odori e profumi
della primavera,
di ciò che è al di la
di questa visuale a quadri.
Leggo come se stessi respirando
un altro mondo
immaginato attraverso un racconto
che solo ora esploro
tramite la lettura,
quel mondo che vedrò
quando sarò fuori
dalle mie colpe
dalle mie paure.
.
Il “Signore è il vento
noi siamo la vela
lasciamoci trasportare
apprendiamo come doverla governare.
.
A chi non ha mai visto un fiore....

07/04/2015

Un' Anima Smarrita
Cosa accade all'anima
perché non ode più
la melodia del creato
e tutto pare spento?
.
Scorge prati arsi
terre brulle
cosparse da miasmi .
.
Il cielo non è più
quel blu cobalto,
arde dentro ,un fuoco
senza luce che consuma .
.
Migliaia di artigli
ti afferrano
avverti la sensazione
che la lotta sia perduta.
.
In ogni luogo
c'è egoismo sopraffazione
violenza.
.
Se non fosse che ci sono
Angeli su questa terra
e quando meno te lo aspetti
ti tendono una mano .
.
Recitano per te
una preghiera
cosi vedi un barlume
di speranza ed una fievole
bianco azzurra fiammella
all'orizzonte.
.
Non sei più solo
non sei più un anima
smarrita nella nebbia..
.
(A Manuela, Mirco, Alfredo)

Poterti Dire Addio...
Vorrei decantare
il sole e la luna
la pioggia e la rugiada
del mattino.
.
Vorrei decantare
l'alba ed il tramonto
una rosa scarlatta
e la primavera.
.
Ed invece non riesco
a togliere dall'anima
quel velo di tristezza.
.
Quel velo invisibile
dovuto alla tua scomparsa
al ricordo del tuo sorriso.
.
Non riesco a vedere oggi
i colori dell'arcobaleno
ed ad avvertire nell'aria il profumo.
.
L'Unico mio pensiero è
non c'è stato il tempo
di darti una pacca sulla spalla.
.
Un ultimo abbraccio
scambiandoci ancora una battuta
e poterti dire “Addio Amico Mio”.
.
(A Sandro scomparso improvvisamente)
Addio ..da Ciro Seccia

26/03/2015

Infiniti Frammenti
Si raccolgono
infiniti frammenti
mentre cammino a piè
scalzi sulla scogliera.
.
Si raccolgono
infiniti ricordi
e si ricompone una strofa
della mia storia.
.
Si raccolgono
infiniti istanti
spensierati di adolescenti.
.
Si raccolgono
le sensazioni i brividi
dei primi baci al chiaro di luna.
.
Si raccolgono
gli infiniti passi sulla battigia
ad inseguire la speranza
del primo amore.
.
Si raccolgono
splendenti conchiglie
componendo una collana
preziosa da donare all'aurora...

Se Dice L'Ironia
Alfà ma che
stai a fa
er Berlusca
l'ha mollato
perché questo
te stringe na mano
e sottobanco fa
n'patto co n'antro.
Questo è n'gran figlio....
non se po di se no te dicono
che sei vorgare .
Ao ma da sindaco
a capo der governo
senza piglià un voto cittadino,
e poi se dice l'ironia,
questo ha capito
er monno
ce sta a piglià pe li fondelli
in tutto
proprio senza lascià
fori nessuno
visto mai che ce se potrebbe
offenne,
che roba che paese,
tanto a noi che ce frega
ce basta na partita
e la televisione
n'ber cappuccino
cardo la mattina
finché se po' e poi
staremo a vede....
ridemoce sopra....
.
(Er pensa de n' cittadino)

23/03/2015

Potersi Raccontare

Vorrei,potermi raccontare,
raccontare,della mia infanzia
di quando,bambino attraversavo
a nuoto il fiume,
di quando,salvai un bimbo
dalle acque,
Delle passeggiate nel bosco quando
mi trovavo dinanzi al muro.
Della mia infanzia
trascorsa a Berlino.
Vorrei,potermi raccontare
delle ansie,delle mie paure
gli incubi,i miei fantasmi.
Vorrei,potermi raccontare
i sogni,le aspirazioni.
L' eterna ricerca,dell'amore
di quel vuoto dentro
causato dall'assenza
di un genitore.
Vorrei potermi raccontare
della separazione,del distacco
dai miei figli,del dolore.
Vorrei,potermi raccontare
del mio viaggio interiore
verso l'anima verso il cuore.
Vorrei,potermi raccontare
dello smarrimento,della lotta
contro il buio,la perdita
della persona a me più cara
i miei errori.
Vorrei potermi raccontare
narrare,con chi?
Se non con te,mio caro amico.

Oscuri Dei
Voi
che sotto ceneri
e tizzoni spenti
anelate al risveglio...
.
Bramate
tributi ed offerte
di sangue
mai la vostra sete
si estingue...
.
Voi che il vostro
tempo attendete
in agguato
pronti a cogliere
gli attimi oscuri dell'anima..
.
Voi contro cui
lottiamo incessantemente
Oscuri Dei, attendete
il vostro momento
forse è giunto
.
Temete perché sarà
solo un istante
e la luce vi ricaccerà
sotto le ceneri
il luogo che vi appartiene....
.
Immondi
lordi di anime
innocenti..

Non Ci Resta Che Vivere
Si insinua
lentamente
la lancetta del tempo..
.
Si insinua
la lancetta del vivere
scorre scorre il battito
del sole...
.
Scorre il sangue
prepotente della vita
che a volte tace
ma non è silenziosa....
.
E' carica
di silenzi prepotenti
che riempiono gli spazi vuoti
e il dolore
suo malgrado fuoriesce...
.
Dirompente è
la forza del cuore
che seppur ferito
batte ….
.
Alche non ci resta
che vivere
con un pizzico d'amor ed un
sorriso.....
.
Ad ognun che con il dolor
convive...

07/03/2015

Genti Di Una Volta
Amo passeggiare
nei centri storici
su per quei viali
fatti di ciottoli …
.
Amo quelle stradine strette
con le finestre aperte
ed i fili tesi
con i panni appesi...
.
Amo quei colori rossicci
e quelle bianche pietre
l'odore degli arrosti e dei stufati
ed il fumo dei camini....
.
Amo dalle loro cime
osservare le valli
in dove scorre il fiume
le foreste e le montagne all'orizzonte....
.
Amo vedere gli anziani chiacchierare
seduti sulle panchine
quei volti segnati di vita vissuta
memoria vivente.
.
Amo quella sensazione famigliare
in cui tutti si conoscono
forse anche troppo
e ti affibbiano un nomignolo...
.
Amo quella gente
con le porte sempre aperte
ti salutano con rispetto
non con spalle strette
e c'è per te sempre un piatto
a tavola presente....
.
Amo quelle atmosfere
intrise di vita e storia
Borghi e Genti di una volta...

(Alle genti ed ai Borghi d'Italia)

Il Passaggio
Tu che mieti
anime e speranze
dell'esistenza sei parte...
hai un nome
che non piace pronunciare
“morte”...
son parole che angustiano
ed evocano buie
immagini
l'animo si rattrista
e l'allegria si spezza
giunge la tristezza...
voglio invece immaginare
nell'istante del nostro incontro
il passaggio
dalle tenebre alla luce..
il traslare
da un mondo indifferente
al dolore alla sopraffazione..
al ascesa in paradiso...
cosi il tuo nome
e la tua figura
non mette più paura
e l'accetto seppur a malincuore
di un disegno superiore
in un cantico
d'amore
non aver timore...

L'Uomo Corre
Camminando piano piano,
lento
guardo intorno e sento
il vociare delle foglie
il bisbigliare del vento.
.
Osservo i volti tristi
la gente che va di fretta
corre senza voltarsi
senza meta.
.
Presa dai propri pensieri
al punto di non vederti
ed evitarti
come se tu fossi un muro
piantato lì da qualcheduno.
.
Corrono corrono
perdendo della vita
il treno,
senza osservare guardando
un prato in fiore
ammirare il colore delle parole
e del mare che dialoga col sole.
.
L'Uomo corre
senza sapere dove andare
egli corre....

L'Ironia
Tento di ironizzare
sui miei difetti
per sminuirne gli effetti.
Ironizzo sui miei sbagli
in fin dei conti
non si è e non si può
essere perfetti.
L'ironia credo sia quasi un dono
ne faccio da poco uso
mi ha reso la vita
migliore vivendola in modo
diverso a volte
riuscendo a perdonare
me stesso
sinceramente ridere di me
è in molti casi liberatorio
e mi aiuta a spezzare la tensione
ironizzare è un bel
vedere...

Raggio di Luna

Filtra un raggio di luna
attraverso la finestra
illuminando il suo volto
creando contorni d'argento
cingo il suo esile corpo
tra le mie braccia serrate...
mi sorprendo ogni qualvolta
ad osservar la sua bellezza
l'armonia delle sue fattezze
un raggio di luna
la illumina
si desta sgrana gli occhi
quasi sorpresa nell'avermi
accanto ad accarezzare
il suo viso
muove le labbra leggera
sussurrando
ti amo.

Avevo un Cuore
.
Avevo un cuore
che sobbalzava ad ogni di lei
sussurro
avevo un cuore
che credeva nell'amore
si lasciava andare
ed ad ogni fine
cessava e riprendeva
a pulsare...
ma come dire
il tempo è galantuomo
e l'altalena del sentimento la ricerca eterna dell'anima
gemella
i molteplici tramonti
i cieli stellati
poi svaniti
come dire oramai ha cessato
di pulsare
di credere all'amore,,,
avevo un cuore
che credeva nell'uomo credeva nell'amore..

Il Tutto
.
Giunge dalle profondità
del cosmo
assume l'aspetto di una stella
viaggia nello spazio
sconfinato
approda sulla terra
si congiunge
facendone il proprio involucro
ad un corpo
umano...
percorre la via delle emozioni
delle esperienze
del cuore
fin quando il logorio
del tempo permette
e cede...
il corpo trasmuta
ed il viaggio continua
in un altra dimensione
l'anima prosegue
a completare il cerchio cosmico
dell'esistere
ed il “tutto” ha
un senso....

E,' solo un sogno
potrebbe essere,realtà.
Storia di.....

.
Ho sognato di te,Donny
non so se sei reale o solo fantasia
ho sognato di te,bambino,nei campi di prigionia.
Non so chi tu sia,Donny,solo so
che l'animo ed il cuore duole.
Non so come tu sia riuscito a sopravvivere
quasi staccandoti da quel vivere.
Separando il tuo animo dal corpo
come se ,quel orrore
non fosse reale.
Narrando su di un diario
tutto come se ,fosse
uno strano libro,immaginario.
Le sofferenze,la privazione della tua identità
divenendo,un numero
stampato sulla pelle.
Le torture,il decidere,dei tuoi compagni
un gioco dei tuoi aguzzini;chi dovesse in un istante
vivere o morire.
Lo sterminio,della tua famiglia
dando a te la scelta,di chi ogni giorno
dovesse essere cancellato dall'appello.
Eterni istanti di,dolore.
Non so chi sei ,Donny
se sei esistito,veramente.
So che escono lacrime amare
dal profondo,a viver la tua storia.
Mi dispiace per ciò che ha compiuto
il tuo fratello.
Ho sognato di te che narrando,la tua storia
venivi premiato con il premio,Pulitzer,ma
ciò che veramente conta è che,ha provocato
sdegno nell'umana memoria
l'immenso dolore della narrazione.
Non scorderò,mai il tuo nome,Donny
non so chi tu sia ,ma rimarrai per sempre
impresso nella mia memoria.
Ho sognato di te, ballavi con una bambina
una rosa rossa,tenevi tra le labbra.
Era forse ,un altra esistenza, invece
è solo uno strano,sogno …..
ciao......Donny....

26/04/2014
Dedicato ,a tutti gli oppressi, della umana storia.

All'inizio
(Cronaca di un cammino)
.
All'inizio
quando,dopo aver terminato
il turno di notte...
dopo aver posato centinaia di colli
dai più leggeri a pesanti....
.
All'inizio
quando alle quattro e trenta del mattino
attendevo l'autobus per circa un ora
quando a volte cedevano le gambe
dalla stanchezza ...per un istante
quasi rovinavo..
.
All'inizio
le prime volte con il buio
prima del sorgere del sole
ero sfinito...
dovevo affrontare ancora
a piedi quei sei chilometri ...
prima di potermi adagiare.
.
All'inizio...
tra le lacrime ,attraversando
le campagne desolate della periferia
di Roma
barcollando.
.
Poggiavo i piedi
uno dinanzi all'altro
guardando le stelle..le nuvole
una pioggia scrosciante a volte
...tentando di ignorare
la stanchezza.
.
Concentravo i miei pensieri
sulla cronaca della giornata...
e come un fulmine a ciel sereno
visualizzarsi storie e rime …
.
Quei chilometri da una vera tortura
sono divenuti un esercizio per il corpo
l'anima e lo spirito
una preghiera diretta con la natura
con il cielo...
.
Da una sconfitta è sorta
una vittoria
la cronaca di un cammino...
 

L'Amor Legato
.
Un giorno risposi
ad un annuncio di giornale
alla voce incontri,
ero curioso ed eccitato
allo stesso tempo.
.
La voce che rispose
all'altro capo del telefono
era assai suadente
ed ebbi grande sorpresa effettivamente.
.
Il primo incontro fu in un luogo
molto affollato un bar a piazza Re di Roma
con mio stupore si presentò
un affascinante dama.
.
Non era certo persona
che non si notasse,
mi chiesi subito come mai fosse possibile
che una tal dama avesse bisogno
di un annuncio sul giornale.
.
Al primo incontro
assai fugace e breve
non ebbi modo di poter giudizio esprimere...
dal secondo e terzo in poi
iniziai ad aver conferma dei miei dubbi.
.
I discorsi cadevano sempre
sul carovita sul reddito
su ciò che le piaceva acquistare
e di quanto il suo tenore di vita
fosse difficoltoso da mantenere.
.
Rinunciai al quarto appuntamento
prima che mi chiedesse
busta paga e modello sette e trenta.
.
Questa breve storia mi lasciò
un certo amaro in bocca
l'amor legato al reddito...

Eroi Sconosciuti
.
No ,non sono un eroe..
lo sono quelle persone
che lottano dal mattino
alla sera ...ancora, per aver diritto
di parola.
Lo sono coloro che combattono
battaglie aspre contro
il sistema ..per aver libertà di cura.
Sono eroi sconosciuti quegli
uomini e donne che danno la vita
sui campi di battaglia della giustizia.
Coloro che con il sacrificio
permettono a noi di vivere in libertà
di pensiero e di scrittura.
Non pensiamo mai a loro..
questi eroi sconosciuti …
eroi della penna eroi della parola
eroi ella musica ...che sfidano giganti.
Genitori che sostengono cruenti battaglie
semplicemente per nutrire
i propri figli...
Vorrei ce ne fossero tanti
come loro ,modelli imperfetti
certamente ,ma coraggiosi
sulla propria pelle...
eroi sconosciuti...
.
10/12/2014

Malasorte
,
Un di la malasorte
ci mise lo zampino
il “fato ed il destino”
sedettero allo stesso tavolo
di un malcapitato colpevole chissà
di qual delitto.
Si osservavano entrambi
con attenzione ,allorché il fato disse,
“ci conosciamo “.
Intrapresero cosi una lunga conversazione
che si protrasse fino a mattino.
Venne nel corso del dialogo
alla luce che erano entrambi
dati in affido lo stesso mese ed anno.
Pare che i loro genitori fossero
i medesimi , “Vita e Morte ..“e loro,,fratelli gemelli,
troppo indaffarati per occuparsene,
a dispensar la loro arte.
Scoprirono cosi il mistero del loro affido,
ed altri punti in comune
tra cui la capacità
di decider dell'umanità …
la sorte...

Inafferrabile..
.
Una pioggia improvvisa
in un giorno di sole,
guardare ,osservare il cielo
attraverso un arcobaleno.
.
Vedere scorrere la vita
attraverso una finestra
senza poter uscire ,
senza mai poterla afferrare.
.
La frenesia della città che vive
tutti corrono a testa bassa
nessuno alza gli occhi verso la tua
finestra.
.
Senza parlare senza guardare
ti meravigli di un bambino con
la cartella che da solo attraversa la strada .
.
Vedi lei ..la osservi
sempre alla stessa ora
alla fermata ,sotto casa,
forse oggi le parli chiedendole l'ora.
.
Forse trovi il coraggio
di farti avanti..santo cielo
quant'è bella ,è un fiore in un
campo di grano,una farfalla con
ali di porpora.
.
Un raggio di sole
in un giorno di pioggia,
per la prima volta comprendi
il significato di amare .
.
La osservi attraverso un vetro
e per un istante prezioso non ricordi
che è inarrivabile ,è un sogno
inafferrabile.
.
Allunghi una mano in
un vano tentativo e si dissolve,
come nebbia al sole si scioglie,
inafferrabile sogno....
,
08/12/2014

Una Foto
.
Un volto,un mezzobusto
una scena famigliare stampata
sulla carta.
.
Una foto,un immagine alla quale
ti aggrappi ti da speranza.
.
Quand'ero militare
non vedevo altro che..
verde ovunque,armi
rumori di spari.
.
Certo grazie al cielo non ho dovuto
combattere...ma la mente era presa
in quel mondo.
.
Sicuramente l'addestramento
ci condizionava,ed allora...
quel pezzettino di carta
con su il viso di lei.
.
La mia mente il pensiero
ed il cuore riprendevano a scorrere,
sentivo il suo profumo il suo odore..
il miele dei suoi baci..
.
Quanta forza quanto ardore
quanta speranza mi infondeva
il solo osservarla.
.
Su quel pezzettino di carta,
una semplice foto,
in quegli istanti...
tutta la mia vita.
.
.
A coloro con quella foto nel taschino....

04/12/2014

Le Vie Traverse Del Destino
.
Il destino ha delle strane vie,
a volte traverse
e forse per timore non le seguiamo,
senza chiederci dove esse ci conducano.
.
Io credo di aver seguito il mio,
percorrendo le vie del cuore,
devo dire di aver lasciato sicurezze
consolidate e forse ingannevoli certezze.
.
Però son giunto a questo punto
del mio cammino,in cui sono in pace
con me stesso.
.
Ora posso finalmente esprimere
in questa forma scritta,
quello che ho nel cuore,
ciò che attraversa la mia mente.
.
Quello che vedo con gli occhi interiori
ora lo scrivo senza più alcun timore.
.
Forse tutto il mio cammino
il sentiero che ho percorso,
tutti gli ostacoli..son serviti
a questo.
.
Dar testimonianza
della vita..col mio scritto....

04/12/2014

Immortali
.
Si può esser ciechi
per un intera vita
e vedere la verità in un istante...
.
Si può esser vivi
per un solo attimo
e morti per l'eternità...
.
Un solo gesto
una parola,un azione,
può renderci “immortali”.

E' Natale
.
E' mattino si ode del gallo
il canto...
.
La terra è coperta
di un bianco vello...
.
La nebbia si dirada
ai primi raggi di sole....
.
E' un insolita alba
tutto tace,,,
.
Del crepitio di Guerra
gli echi non giungono...
.
Degli occhi innocenti
attraverso un vetro osservano...
.
Qualcuno è sull'uscio di casa
poggia a terra qualcosa...
.
Guardingo apre la porta
un fanciullo....
.
Raccoglie con sospetto
ciò che lo sconosciuto
ha a terra deposto....
.
Un cesto contenente
pane burro e marmellate...
.
All'interno un biglietto
con su scritto...è Natale
caro vicino è Natale...
.
Per un dì le armi
tacciono...

Non uccidete la Speranza....

Un Sorriso
.
Cadevo...cado...cadetti...
forse caddi.
.
Comunque sia
mi feci molto male.
.
Un male che porto ancora
chiuso dentro..
.
Non riesco a liberare
l'anima
da questo tormento.
.
Morde e graffia
quest'idra a cui non so
dar pace.
.
Ho tentato...ho tentato
rivolgendo gli occhi al cielo.
.
Ho tentato di placarlo
rivolgendogli contro
il piacere della carne..
.
Tentativo vano combattere
cosi il dolore dell'animo …
.
L'unica via per alienarlo è
il sorriso di mio figlio ….

01/12/2014

Un Mistero
.
Che cos'è una lacrima
una reazione chimica
un espressione dell'anima?
.
Che cos'è
una semplice secrezione
del corpo che cade bagnando
il terreno?
.
Una lacrima un mistero
un alchimia del corpo..
cade sul terreno intriso di sangue
innocente.
.
Pare sia l'ultima
dell'umanità
pare abbiamo perduto
di piangere la capacità ..
.
Solo orrore malvagità
e malaffare ...ho versato
tante lacrime,tante..
.
L'ultima l'ho perduta ieri
per il bimbo pare ucciso dalla madre
il piccolo Loris …
.
Ha la stessa età di mio figlio
la stessa fisionomia ,non ce l'ho
fatta ho ceduto ,mi ha sconvolto
l'anima.
.
Ho versato l'ultima mia
lacrima...

10/12/2014

Esiste....
.
Esiste
se è in grado di creare
rara beltà d'animo,
se è in grado di racchiudere
in un abbraccio
tutte le stelle del cosmo.
Esiste se può far si
che un semplice sorriso
sia in grado di cancellare
l'amarezza di una vita intera,
se nello sguardo che osservi
in quella splendida fanciulla
v'è tutta la poesia del mondo,
v'è tutta la speranza e la forza
dell'universo.
La fanciulla dagli occhi
di giada ed un sole per sorriso
speranza per il mondo ,è tua figlia.
Se v'è simile creatura, esiste …
esiste un Dio...

08/12/2014

Il Grande Vecchio
.
Disperato ancor tengo al tempo
...il grande vecchio lo vedo un po'
malconcio.
.
Vorrei rincuorarlo raccontandogli
delle storie per distrarlo.
.
Ho compassione a vederlo cosi
in solitudine..pare non abbia amici
ne parenti..
.
Certo è avanti con l'età
forse neanche lui sa quanti anni ha.
.
Lo vedo trascurato con barba
folta e lunga..forse ha perduto
ogni interesse..
.
Ne ha viste talmente tante
ne ha sentite di tutti i generi
che non riesce più a distrarsi.
.
Allorché mi avvicino e lo saluto
lui mi guarda un po sorpreso.
.
Il grande vecchio abbozza un sorriso
meravigliato da tale audacia e coraggio.
.
Tutti han timore di lui
del suo giudizio, del giorno a venire..
tranne colui con l'animo gioviale
ed pensiero immortale...

01/12/2014

Poeta Guerriero
.
Ed egli con la sua penna
lanciava più di un dardo dalla balestra.
.
Scoccava frecce in grado
di frantumare muri ed infilzar nemici.
.
Combatteva con parole affilate
come lame di spade.
.
Fino all'ultima goccia
di quel liquido scuro.
.
Le sue armi ,una penna
un calamaio ed un pennino.
.
La sfrontatezza della parola
e l'assenza di paura.
.
Facevano di lui...della rima
un Poeta Guerriero...

25/11/2014

Una Moneta
Vita e morte
faccia di un stessa moneta
come giorno e notte.
Esorcizzarla vivendola all'istante
sempre presente senza voltarsi
senza porgere lo sguardo avanti.
Assaggiando il sapore del vento
ascoltando il ritmo del cuore
il suo pulsare in un atto d'amore.
Assaggiare emozioni impreviste
miste di gioia e dolore .
Non temere la dama bianca che ci affianca
essa è silente compagna
a tempo debito suo busserà alla porta.
Non sapremmo mai il termine del contratto
noi non l'abbiamo stipulato
il nostro contraente il “fato”l'ha redatto
e firmato...
Il volto di una stessa moneta
testa o croce..vivere o morire
morire o vivere ..un unico dado.

05/12/2014

Il Dio Furioso
.
Un giorno il cielo s'oscurò
dense fitte nuvole,tuoni e lampi.
.
Iniziò uno scrosciar d'acqua senza fine.
.
I ruscelli divennero fiumi,i fiumi immense distese
di acque ribelli travolgendo ogni ostacolo al loro passaggio.
.
Thor il Dio del tuono era furioso
e scatenò la sua ira sugli abitanti della terra.
.
Reclamava ciò che di diritto gli spettava,
la figlia del capo del villaggio sua promessa sposa .
.
La fanciulla vittima di un sortilegio ardito da Loki
il fratello minore di Thor ,si concesse la sera prima della notte
di luna piena..ad un mortale.
.
Il Dio furioso non risparmiò nessuno e niente ,
flagellò con il suo furor ogni villaggio e campo
distrusse ogni raccolto.
.
Allorché la fanciulla ignara di esser vittima di un sortilegio ,
comprese la gravità della sua azione e si consegnò.
.
Thor stanco ed offeso fu stranamente magnanimo e sentenziò,
“hai mancato ma visto che all'amore nessuna forza neanche quella di un Dio
può opporsi,ti perdono,a tempo debito riscatterai il tuo errore”.
.
Trascorsero diverse generazioni ,il Dio prese forma umana ,invaghitosi
delle diretta discendente della sua promessa sposa ,la ammagliò e la prese
a moglie,riscattando la mancata promessa ..si placò.

Il Dio Furioso
25/11/2014

Echi....
.
Mamma...mamma
non ne posso più
questo rumore scoppia nella testa.
.
Qui sei al sicuro
sono solo echi figlio mio..echi.
.
Perché non posso vedere il cielo
perché non posso andare in bici
giocare con gli amici ?
.
Non lo so figlio..
non ne so il perché
ma sai che c'è pericolo .
.
Ho visto tante persone
a terra mamma....tanto sangue..
i miei amici...mamma ho paura.
.
Vieni figlio mio.. tra le braccia
stai tranquillo..Papà è li fuori
ci protegge.
.
Vado da lui non voglio stare
qui al buio...no ...fermo ,,,noooo...
.
Echi..sono solo echi...
...di...

A tutte le innocenti vittime dei conflitti
passate presenti e.....sarei potuto essere io..
forse vostro nonno...o peggio...riflettete..


07/08/2014

Cosa Sarei...
.
Cosa sarei …
se non avessi ricevuto una scintilla ?
.
Un fantasma di carne
e sangue che vaga sulla terra...
.
Sarei un relitto
senz'anima …
senza ricordi...alla fine dell'attesa.
.
Cosa sarei...
se non avessi intravisto
la luce?
.
Se la mia anima
fosse rimasta in silenzio
se non avessi dato
voce al cuore..?
.
Un abietto
un emarginato dello spirito...
in attesa..
.
La luce mi avvolge
ho degli attimi d'estasi e quiete..
.
Quando m'abbandona precipito
donandomi un senso di pace .
.
E' questo che mi spinge
a compiere un altro passo
a salire un altro gradino.
.
Giungere al giorno dopo..
vedere il sorriso...
di mio figlio...
.
Cosa sarei.......?

13/08/2014

Come Un Uragano
.
Io non so se..
poeti si nasce o si diviene,
o se è solo un illusione.
.
Io non so se è destino
o il percorso della vita
che ci incanala sulla via.
.
Posso dire di me..
ho sempre scritto fin da bambino,
quasi fosse una terapia.
.
Ho scritto e stampato
con l'inchiostro sulla carta
i miei incubi,i ricordi.
.
Ho scritto dei miei amori
dei miei sogni,i desideri,
i fantasmi...
.
Io no so da dove ciò scaturisce
le forti emozioni in negativo
o positivo che sia...
.
Hanno spinto l'anima mia
come un uragano
a scrivere ogni volta ciò che credo sia...
una Poesia..

Clangore di Spade..
.
Intrecci di corpi e membra nel mezzo della battaglia...
.
Uomini si affrontano a viso aperto senza esclusioni di colpi...
.
Urla..grida..di rabbia feroce..dolore provocato dalle ferite...
.
Chi l'ha vissuto asserisce..è quasi una sorta di trans..
cala una foschia di sangue...
.
Fendente dopo fendente,,demolire chi si ha di fronte..
.
Trascorsa la furia omicida..giunge lo sfinimento..il rimorso..
.
Pena per la caduta dei compagni d'armi...forse il desiderio
di non aver mai vissuto quel momento sul campo..
.
Essere altrove,un altra vita,un altra possibilità..in pace,
avvolto in un abbraccio tra i propri cari..e la fanciulla amata..
.
Clangore di Spade..intreccio d'acciaio..
onore gloria..e morte..

1/11/2014

Antichi Eroi
Osservando il cielo
in una notte di luna....
.
Immagino le stelle prender forma..
il profilo di antichi guerrieri.
.
Stagliarsi le sagome di Achille
in lotta all'ultimo sangue contro Ettore.
.
Vedo il profilo dei Centauri
scoccar frecce contro una miriade di avversari.
.
Le scintille di stelle delle lame
nelle epiche battaglie.
.
Gli antichi Dei,spettatori
ed interpreti. .
Scagliar saette e tuoni
dell'irritato Giove..
.
smuovere acque impetuose
dal suscettibile Nettuno.
.
Ade richiamare dei caduti
a se le anime.
.
Forse gli Dei erano anche loro guerrieri di un Dio allora sconosciuto.
. Con un cielo simile..posso dar vita
agli antichi miti...agli antichi Eroi...
sognare...

25/11/2014

Blu Cobalto...
Si staglia l'anima
sul tetto di un cielo blu cobalto...
un istante sospesa,in attesa.

Osserva distese di suolo deserto,
terre aride predilette dal sole,
battute dai venti.

Lussureggianti,magnifiche foreste
 di fitti colori...riflette sui specchi
delle acque di maestosi oceani.

Si irradia della luce accecante
di un bianco perla di ghiaccio perenne...
 rispecchia se stessa.

Terra deserta e brulla,lande rigogliose,
 acque agitate e maestose,ghiacci perenni...
rappresenta ..l'anima.

 Un inesorabile cambiamento ,
 un susseguirsi infinito delle stagioni,
alla ricerca di un alchemico equilibrio degli elementi.. .

Nascere...vivere..invecchiare..morire..
 risorgere fino a giungere all'illuminazione
 in un perpetuo cerchio dell'evoluzione. .

L'Anima del tutto....
in un cielo...Blu Cobalto.

17/11/2014



Home page  Lettura   Poeti del sito  Narratori del sito   Antologia   Autori   Biografie  Guida   Metrica   Figure retoriche