Racconti di Alcor Vega


Home page  Lettura   Poeti del sito   Narratori del sito   Antologia   Autori   Biografie  Guida   Metrica   Figure retoriche



Il pianeta Aquaè un bellissimissimo pianeta...
La sua superficie é per piú della metá ricoperta da meravigliose distese di acqua salata
dove gli abitanti del pianeta cuociono migliaia di chili di pasta per sfamare tutti quanti.
Donne, uomini, animali, bambini, canarini, cetriolini, sassolini... tutti ma proprio tutti
possono mangiare quella buonissima pasta e senza pagare!
Si, si... avete capito bene... senza pagare! Perché, dovete sapere
che sul pianeta Aqua non esistono i soldi..he no! Solo scambi e regali!

Sul pianeta Aqua non c'è solo acqua! Ci sono anche grandissime distese verdi chiamate TerreBelle.
Sconfinate foreste, piene di animali fantastici, piante antichissime e frutti buonissimi...
Immensi prati dove potresti correre per giorni senza vederne i confini...
Alte montagne coperte di ghiaccio ed altre montagne che sputano fuoco...
E poi c'è il cielo... cosi bello e cosi blu che di guardarlo non smetteresti piu*
Dove volano uccelli grandi e piccoli di tutti i colori...
Ehhh si... il pianeta aqua é proprio un bellissimissimo pianeta!

Anche gli abitanti che ci vivono sono molto belli sapete?
Ce ne sono rossi, bianchi, neri, gialli, rosa...e vivono tutti mischiati tra loro...senza problemi!
Alcuni sono quasi completamente ricoperti di peli, altri indossano vestiti stupendi fatti con erbe e piante
Alcuni indossano decine di orecchini luccicanti ed altri tatuano sul loro corpo disegni e canti

Parlano con gli animali ci credete? E sono tutti amici di tutti
Non si fanno mai del male e si aiutano sempre
Cantano, ballano, giocano, si coccolano, ridono, scherzano
ma sono anche molto seri, quando serve...

Sono felici e vivono in piena armonia ma non é stato sempre cosí sapete?


Tanto, tanto tempo fá il pianeta Aqua non era cosi bello...
Ci vivevano delle persone che si facevano chiamare uomini anche se erano piú femmine che maschi...
E chiamavano Aqua il pianeta Terra nonostante fosse ricoperto da mari immensi

La maggior parte di loro era malvagia, faceva sempre cattiverie, anche agli amici...
Questi uomini incominciarono a sfruttare e distruggere tutto...Piante, animali, persone
E non gli importava niente se c'era chi moriva o chi piangeva

La Terra era un pianeta sporcho, inquinato, stanco...
Gli animali erano sempre di meno e quasi tutti i boschi ridotti in cenere

Ma proprio quando le cose sembravano perdute qualcosa cambió....

Ed ora vi narreró , la poesia del pianeta che fú...

Qualcuno di loro mi ha raccontato
Del mondo che era ed era sbagliato

La gente si odiava e si calpestava
Distruggevano tutto, a nessuno importava

Ma qualcuno c'era, che era diverso
E tutto quell odio gli andó di traverso

Prese coraggio e a tutti cantó:

ora basta, dobbiamo lottare
Anche se pochi, dobbiamo andare

Questo mondo é anche il nostro
Non farete a modo vostro

O le cose cambieranno
O per voi sara un bel danno

E cosi quando la gente sentí questo canto incominció una grande rivoluzione sul pianeta Terra...
quelle poche persone divennero sempre di piú e si scagliarono contro i tiranni togliendogli il potere
Ma fu pur sempre una guerra e una guerra é sempre brutta ricordate.

Comunque alla fine i buoni vinsero e catturarono il piú cattivo cattivissimo degli uomini
e lo portarono in una grande piazza dove c erano tutti i sopravvissuti alla guerra

E ora che ne facciamo? Lo uccidiamo? Chiesero...
No, rispose qualcuno, cosi ricominciamo da capo!
E vero, disse un altro
ma non possiamo lasciarlo libero é pericoloso! urló un altro ancora...

Non sapevano cosa fare... punirlo, Perdonarlo, arrestarlo, ucciderlo, liberarlo... non si sapevano decidere!

Ad un certo punto un bambino si staccó dalla folla e si avvicinó all uomo cattivo
Il bimbo andó da lui e lo abbracció e quell uomo da allora cambió.

Tutti i cattivi divennero buoni ed insieme agli animali alle piante ed al Sole incominciarono a ripulire il mondo
E piano, piano, anno dopo anno, figlio dopo figlio, pianta dopo pianta
riuscirono a trasformare la Terra nel bellissimissimo pianeta Aqua di cui vi ho narrato.

Dedicata a tutti i bimbi... vi auguro un futuro migliore, sappiate che ci stiamo provando!

Home page  Lettura   Poeti del sito   Narratori del sito   Antologia   Autori   Biografie  Guida   Metrica   Figure retoriche